Mostra
Franck Goddio
Robert Wilson
Informazioni
Ufficio Stampa
Contatti
    Città e tesori sommersi | Percorso | Catalogo | The Hilti Foundation | La Venaria Reale
 

Navigazione

pixel graphic
 

Massacri e distruzione

La città di Alessandria attraversò vari momenti di difficoltà. Alla fine del III secolo, l'impero dovette affrontare la diffusione del cristianesimo finché, nel 380, l'imperatore Teodosio ne fece la religione di stato. La città visse violenti conflitti tra cristiani e pagani, con attacchi perpetrati da fanatici a luoghi di culto e il saccheggio del tempio di Serapide. Nel 391 Teodosio bandì il culto pagano e le rovine dei templi furono depredate fino all'ultima pietra.
Tuttavia, la definitiva distruzione di Canopo ed Heracleion e la scomparsa di una parte di Alessandria furono principalmente la conseguenza di una serie di disastri naturali che portarono alla sommersione delle città.
Nel corso delle esplorazioni subacquee non è stato ritrovato alcun materiale successivo all'VIII secolo.
pixel graphic

 
  pixel graphic
| Sitemap | Imprint